Essere comodo. Non sporgere. Adattarsi agli interessi degli altri. Così tante donne vivono. Come dimostrarti un vero? È vero che questo scenario distruttivo proviene dall’infanzia?

Irrequietezza, passività, incapacità di difendere i loro confini – queste qualità che sono molto difficili da vivere bene possono essere trasmesse di generazione in generazione, da una donna all’altra, la psicologa Bettany Webster crede.

Nel libro “Acquisizione della madre interiore”, parla del meccanismo di trasferimento di lesioni materne e spiega perché alcune madri vogliono vedere le figlie deboli e silenziosi.

E condivide anche le strategie che possiamo usare per guarire noi stessi e impedire ai nostri figli di sopravvivere allo stesso dolore.

Lesioni materne: che cos’è?

Il trauma materno si verifica in quelle donne che crescono in famiglie patriarcali e che sono ispirate dall’infanzia: “dare alla luce i bambini è la tua missione”, “Se non riesci a dare la maternità, qualcosa non va in te”, “riesci ad avere un poco è la colpa “.

Tale pressione da parte dei genitori e dell’ambiente provoca una donna grave ansia, dolore emotivo, rabbia, depressione. E se non elabori questa esperienza negativa, sarà inconsciamente trasmesso ai bambini – attraverso forme passive (e talvolta aggressive) di alienazione emotiva. Solo riconoscendo ciò che

guarda questo sito

abbiamo vissuto, possiamo cambiare tutto.

Simpatia che interferisce

Di norma, le figlie sono più forti dei figli, simpatizzano per le lesioni materne e la sua irrealizzazione. Percepiscono la madre come vittima di abbandono maschile. E questo provoca le ragazze a fare dolore da sole, il che porta a una fusione tossica e impedisce alla vita di vivere una vita felice.

Spesso questo accade inconsciamente. Per non perdere l’amore e il sostegno della persona più significativa, la figlia assegna a se stessa che limita gli atteggiamenti. Questa è una specie di devozione e la chiave per la sopravvivenza emotiva.

La ragazza può pensare che sia pericoloso realizzare il suo potenziale, dal momento che in questo caso la madre la rifiuterà. Comprende intuitivamente che la sua completa autodeterminazione causerà dolore e rabbia di sua madre, dal momento che ha dovuto sacrificarsi.

Compassione per la madre, il desiderio di compiacere lei e la paura del conflitto possono convincere sua figlia che è più sicuro essere invisibili e non sporgenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Call Now Button